CategoriesLifestyle

Skyrep Experience #2018

Skyrep Experience #2018

Di certo vi starete chiedendo cosa sia uno skyrep, dato che io stessa ho scoperto questa parola dopo aver iniziato.

Parlate inglese e vi piace sciare? Potrebbe essere un’esperienza perfetta per voi.

Le doti fondamentali sono 3: organizzazione, pazienza e soprattutto grinta.

Dire “accompagno gruppi di inglesi in settimana bianca” sembra una cavolata, lo so, ma quando ti ritrovi a gestire 120 persone da sola, e magari per un verso o per l’altro si presentano ogni giorno imprevisti di tutti i tipi, può diventare davvero stressante.

irenemme2

Ecco la mia routine da skyrep.

Mi sveglio la mattina e faccio colazione coi gruppi (circa alle 7:30 quando ancora non sono autonomi); seguo il recupero dei loro attrezzi al noleggio e saliamo in quota dove vengono recuperati dai maestri e iniziano le loro lezioni.

A quel punto inizia l’attesa.

In realtà inizia la speranza di non essere in attesa, perché gli unici imprevisti che potrebbero esserci sono incidenti sulle piste e bambini doloranti da gestire.

Se tutto va bene (chiaramente la percentuale di possibilità dipende dal numero di persone da seguire) si prendono subito un paio di sci e si va sulle piste a sciare!

Io sto imparando grazie a questo lavoro, qui a Bormio – è stata una bellissima sorpresa, perché è uno sport che mi piace davvero tanto.

Spaventata dalla seggiovia e dalla pista blu che si trasforma in rossa così, senza dirlo a nessuno… mi sto divertendo un sacco!

Si pranza in quota tutti insieme e la sera ci sono le varie attività a cui accompagnare i gruppi (pattinaggio sul ghiaccio, gelati o cene fuori…).

Nel corso della giornata si finiscono col macinare chilometri e chilometri senza quasi rendersene conto, finché la scorsa mattina mi sono svegliata sentendo la necessità di fare un po’ stretching!

È una bellissima esperienza in cui si conoscono tante persone e, se si riesce ad affrontare tutto con serenità, possono nascere anche delle belle amicizie.

irenemme3
Il migliore amico che ho trovato a Bormio City

Rispondi